RioLab

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Articoli
Articoli

Vuoi creare velocemente un organigramma delle figure aziendali?

E-mail Stampa PDF
a cura di Cinzia Pagani e Patrizia Monti

Lascia a Visio il lavoro difficile e crea un organigramma velocemente e semplicemente.
Queste esempio mostrerà come prelevare le informazioni per l'organigramma dal server di posta aziendale (Exchange). 

Per iniziare...

Apri Visio e seleziona la creazione di un Organigramma, che trovi nella categoria di modello Processi aziendali.
Dal menu Organigramma seleziona Importa dati aziendali....

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Agosto 2009 12:00 Leggi tutto...
 

Vuoi inviare, salvare o spostare la tua presentazione PowerPoint, compresi i files video?

E-mail Stampa PDF
a cura di Patrizia Monti e Cinzia Pagani

Crea un pacchetto della tua presentazione per essere sicuro di avere tutti i suoi componenti a disposizione.


Crea un Pacchetto per CD

Clicca sul logo Office, seleziona Pubblica e Pacchetto per CD

 

Scelta delle opzioni

Qui hai la possibilità di aggiungere altri files allo stesso CD (utile per creare un CD per un evento) e modificare le opzioni (se richiedere una password e le specifiche del pacchetto che vuoi creare).

Copia in una cartella, copia in un CD

Seleziona se inviare il pacchetto di presentazione ad una cartella (sul tuo disco, su una memory stick o su una direttrice condivisa).

 

 


Sistema operativo: win32
Applicazioni: PowerPoint 2007

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Agosto 2009 12:12
 

È difficile ricercare i calendari condivisi quando ce ne sono tanti!

E-mail Stampa PDF
a cura di Cinzia Pagani e Patrizia Monti

Organizza i tuoi calendari in gruppi e ordinali alfabeticamente per renderne più semplice la ricerca

 

Crea i gruppi

Clicca con il bottone destro sulla voce "People's Calendars" e seleziona "New Group" (se non hai il gruppo "People's Calendars" clicca con il bottone destro su un qualsiasi altro gruppo della barra, ad esempio "My Calendars"). Un nuovo gruppo appare nella parte bassa della barra dei calendari – semplicemente dagli un nome. Trovo particolarmente utile averne uno chiamato "Sale Riunioni". Trascina i calendari sul nome per spostarlo nel gruppo di appartenenza.
 

 

Ordinali per nome

Per ordinare alfabeticamente i calendari, clicca con il bottone destro sul nome del gruppo ("Sale Riunioni" nell'esempio) e seleziona "Arrange by Name". Ora la tua lunga lista di calendari è divisa in semplici gruppi, che ti permettono una ricerca semplice e veloce dei calendari.
 

 


Sistema operativo: win32
Applicazioni: Outlook 2007

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Agosto 2009 12:10
 

Vuoi creare note relative a riunioni o appuntamenti in OneNote

E-mail Stampa PDF
a cura di Cinzia Pagani e Patrizia Monti

Da Outlook invia facilmente i dati del tuo calendario a OneNote, con la possibilità di ritrovarli!

Invia i dati a OneNote

Dal tuo calendario di Outlook, seleziona l'appuntamento per il quale vuoi creare note e clicca il bottone "Notes about this item". Le note appaiono ora in OneNote nella sezione 'Unfiled Notes'. (Nota: nelle opzioni di OneNote è possibile modificare i ruoli di default per i dati che arrivano da Outlook) 


 

Sposta le note dove vuoi

OneNote 2007 ha le funzioni di Drag and Drop – semplicemente clicca sull'intestazione della pagina sul lato destro e trascinala sulle sezioni.

Trovare le note create precedentemente per una riunione

Anche se sposti le note, il collegamento al tuo calendario rimane – se selezioni una riunione (o appuntamento) di cui precedentemente avevi creato le note, e clicchi il bottone "Notes about this item", automaticamente ti ritroverai sulle note create per l'appuntamento.

 

 

 


Sistema operativo: win32
Applicazioni: OneNote 2007

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Agosto 2009 12:08
 

Rimozione di tutti i commenti/modifiche da un documento prima della pubblicazione

E-mail Stampa PDF
a cura di Patrizia Monti e Cinzia Pagani

Spedisci tranquillamente i tuoi documenti usando Document Inspector

 

Apri Document Inspector

Hai mai inviato a qualcuno un documento che conteneva modifiche o commenti che non dovevano esserci? Usando Document Inspector puoi essere sicuro che un documento è pronto per l'invio. Clicca sul logo Office, poi su ‘Finish' e seleziona 'Inspect Document'


 

 

Seleziona i dati che devono essere ispezionati

Deseleziona quelli che non vuoi vengano presi in considerazione da ‘Inspect Document' e clicca su ‘Inspect'

 

 

Rimozione dei dati

Document Inspector elencherà ciò che è stato trovato nel documento e tu puoi selezionare cosa dovrà essere rimosso per essere sicuro di pubblicare un documento corretto.

 

 

 

 


Sistema operativo: win32
Applicazioni: Office 2007

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Agosto 2009 11:41
 

MATR.SOMMA.PRODOTTO() non restituisce il valore voluto

E-mail Stampa PDF

Domanda

 Per calcolare una somma sotto due condizioni, immetto la formula:
=MATR.SOMMA.PRODOTTO((A2:A10=$H$2);(B2:B10=$H$3);(C2:C10))
Mi viene restituito risultato uguale a 0 (zero) eppure le due condizioni sono verificate e nell'intervallo C2:C10 ho solo valori positivi.
Dove sbaglio?

 

Risposta

La funzione MATR.SOMMA.PRODOTTO() così impostata, richiede la trasformazione dei valori logici VERO e FALSO, restituiti al verificarsi o meno delle due condizioni, in valori numerici rispettivamente 1 e 0.
La formula corretta è:
=MATR.SOMMA.PRODOTTO(1*(A2:A10=$H$2);1*(B2:B10=$H$3);(C2:C10))
[1*VERO = 1; 1*FALSO = 0]
Oppure:
=MATR.SOMMA.PRODOTTO(--(A2:A10=$H$2);--(B2:B10=$H$3);(C2:C10))
[--(VERO) = 1; --(FALSO) = 0]
Si potrebbe anche scrivere:
=MATR.SOMMA.PRODOTTO((A2:A10=$H$2)*(B2:B10=$H$3)*(C2:C10))

La sintassi della funzione MATR.SOMMA.PRODOTTO() è:
MATR.SOMMA.PRODOTTO(matrice1;matrice2;matrice3; ...)
Gli intervalli separati dal punto e virgola, nelle prime due formule, costituiscono tre matrici differenti (matrice1;matrice2;matrice3).
E' necessaria in questo caso la trasformazione di cui sopra.
Nella terza formula sono moltiplicati gli elementi corrispondenti dei tre intervalli e i prodotti vanno a costituire una matrice unica (matrice1).
Al verificarsi o meno delle condizioni impostate, i prodotti dei valori logici: VERO*VERO o VERO*FALSO oppure FALSO*FALSO restituiscono i valori numerici 1, 0 e 0 rispettivamente, per cui la funzione restituisce la corretta somma dei prodotti degli elementi numerici corrispondenti.


Sistema operativo: WIN32

Applicazioni: Excel 97, Excel 2000, Excel 2002/XP, Excel 2003

Ultimo aggiornamento Lunedì 06 Luglio 2009 21:57
 

Le coniche: Circonferenza

E-mail Stampa PDF
(Scritto da Giovanna Arcadu e Ignazio Putignano)

Il file è costituito da due Fogli di lavoro:
"circonferenza_0;0". Fruitore: studente/docente di Scuola second. di 1°gr.
Riporta l'equazione e la rappresentazione grafica di una circonferenza che ha per centro l'origine degli assi cartesiani. Mediante una casella di selezione è possibile far variare il valore della misura del raggio.
Inoltre, a partire dalla definizione di circonferenza, l'alunno, interagendo mediante una casella di selezione, può osservare lo spostamento di un punto lungo la curva e la sua equidistanza dal centro al variare delle sue coordinate.

"circonferenza_XoYo": contiene la rappresentazione grafica dell'equazione della circonferenza che ha per centro un punto qualsiasi del piano cartesiano.
Due menu "convalida dati" consentono la variazione delle coordinate del centro, due caselle di selezione, rispettivamente, la variazione della misura del raggio e delle coordinate di un punto P, appartenente alla circonferenza, "mobile" sulla curva.
Sono inoltre riportati, con lo schema usato nel calcolo manuale, dinamico a seconda dei valori impostati, i "passaggi" algebrici che dall'equazione di una circonferenza dati il centro ed il raggio, portano all'equazione canonica e i procedimenti inversi che da quest'ultima permettono di calcolare il raggio e le coordinate del centro. Evidenziati anche i casi particolari delle costanti nell'equazione canonica.
Richiedendo più sviluppate abilità nel comprendere relazioni algebriche che traducono proprietà geometriche, questa parte è rivolta maggiormente a studenti del 1° o 2° anno della secondaria superiore.
Gli utenti di Excel possono trarre esempi su:
 

  • Realizzazione di un grafico dinamico.
  • Formule.
  • Formati personalizzati
  • Convalida dati
  • Strumento Moduli


 

 

Qualche nota per l'utilizzo del file: i due fogli di lavoro sono protetti per evitare manomissioni accidentali, non è richiesta alcuna password per rimuovere la protezione.
Essendo il lavoro mirato in prima istanza, ad integrare la trattazione didattica della rappresentazione grafica dell'equazione, nel secondo foglio sono state nascoste le colonne contenenti i dati origine del grafico. Le coordinate del centro e quelle del punto P, usate per la rappresentazione dei due punti, sono nascoste dal colore bianco del carattere.

 


Sistema operativo: WIN32

Applicazioni: Excel 97, Excel 2000, Excel 2002/XP, Excel 2003

 

 

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 06 Luglio 2009 16:26
 


Pagina 11 di 15

Pubblicità

Link consigliati: