RioLab

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Articoli
Articoli

Calcolo dei giorni di un mese e dell'Anno bisestile

E-mail Stampa PDF
a cura di Paolo Ardizzoni

calcolare quanti giorni ci sono in un mese.

Due i modi:

1) calcolando la differenza in giorni fra il primo del mese in esame e quello successivo.

Supponiamo di immettere in A1 l'anno e in B1 il numero del mese, per es. rispettivamente 2012 e 10,

una soluzione:

=DATA(A1;B1+1;1)-DATA(A1;B1;1)

calcola cioè la differenza in giorni fra il primo del mese successivo e il primo di quello in oggetto.

2) una seconda soluzione che sfrutta le specifiche della funzione DATA():

=GIORNO(DATA(A1;B1+1;0)) 

con DATA() calcola l'ultimo giorno del mese in oggetto e ne restituisce il numero con la funzione GIORNO(). Infatti lo 0, terzo argomento della funzione DATA(), non fa altro che rimandare al giorno precedente il primo giorno del mese successivo (B1+1).


Anno bisestile

Il calcolo dell'anno bisestile deriva di conseguenza dal calcolo precedente in quanto si tratta di determinare se il mese di febbraio ha 28 o 29 giorni.

Ciò premesso useremo la seguente:

=GIORNO(DATA(A1;3;0)) dove in A1 c'è l'anno; se verrà restituito 29 l'anno sarà bisestile, in caso contrario no.

La risposta potremmo chiederla ad Excel:

=SE(GIORNO(DATA(A1;3;0))=29;"SI";"NO")


Per tutte le versioni di Excel.

Ultimo aggiornamento Domenica 11 Gennaio 2015 10:21
 

Assegnare un Nome ad una Matrice Dinamica

E-mail Stampa PDF
a cura di Paolo Ardizzoni

Assegnare un Nome ad una Matrice Dinamica

In passato abbiamo già affrontato l'argomento degli intervalli dinamici, però riferiti ad un solo vettore (un elenco di nomi o valori in colonna), nell'articolo: come Assegnare un Nome ad un intervallo (vettore) dinamico.

Ora vediamo come Assegnare un Nome ad una Matrice Dinamica, vale a dire ad una matrice che può essere aggiornata con l'aggiunta di nuovi record e/o nuovi campi senza necessità di modificare gli estremi degli intervalli contenuti nelle formule, nonché come utilizzare il Nome all'interno di formule.

Ultimo aggiornamento Martedì 30 Dicembre 2014 09:23 Leggi tutto...
 

Controllare se la versione di Office 2010 installata è a 32 o 64-bit

E-mail Stampa PDF

La versione di Office 2010 è la prima che viene resa disponibile in due piattaforme separate, a 32-bit ed a 64-bit.

La versione a 32-bit è l'unica che può essere installata su sistemi operativi Windows a 32-bit, mentre sui sistemi operativi a 64-bit si può installare sia la versione a 32-bit che la versione a 64-bit.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 16 Marzo 2011 12:25 Leggi tutto...
 

Grafici a dispersione

E-mail Stampa PDF
a cura di Roberto Mensa e Paolo Ardizzoni

Grafici a dispersione con Excel

Circonferenza, ellisse, spirale archimedea, spirale iperbolica, sinusoide, onda, pianeti in movimento, ingranaggi e bersagli, ruote dentate, triangoli, sfere in movimento ...

Ultimo aggiornamento Venerdì 31 Dicembre 2010 18:00 Leggi tutto...
 

Calcolo Combinatorio II - Il caso di K=2

E-mail Stampa PDF
a cura di Roberto Mensa e Paolo Ardizzoni

In altro articolo, Calcolo combinatorio - Sviluppo, ho già affrontato il problema del calcolo combinatorio con n oggetti e k classi; in tale contesto venivano utilizzati al massimo 9 oggetti (in particolare i numeri da 1 a 9).
Ora focalizzo l'attenzione sulle disposizioni e combinazioni di classe 2 ovvero formate da 2 elementi.
Il caso particolare del calcolo per k=2 permette lo sviluppo con un qualsiasi numero di oggetti (il solo limite è il numero delle righe disponibili nel foglio di calcolo). Consente inoltre di adoperare logiche che definisco *meccaniche* in quanto non necessitano del calcolo matriciale, anche se, per gli amanti del genere, non mancheranno curiose soluzioni di questo tipo.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 22 Dicembre 2010 17:26 Leggi tutto...
 

Soprascrivere/Sottoscrivere caratteri - Uso del campo EQ

E-mail Stampa PDF

Sorge a volte la necessità di soprascrivere o sottoscrivere caratteri con altri caratteri. Per esempio per inserire una barra sopra un numero per indicarne la periodicità; oppure porre sopra un carattere una tilde o un accento circonflesso o un asterisco, oppure sotto lo stesso una cediglia o altro carattere particolare non presente sulla tastiera.

Allo scopo Word mette a disposizione il campo EQ con relativi parametri.

Ultimo aggiornamento Domenica 12 Dicembre 2010 16:42 Leggi tutto...
 

Somma dei valori massimi/minimi di sottoinsiemi

E-mail Stampa PDF
a cura di Roberto Mensa e Paolo Ardizzoni
Propongo questo articolo come esempio per utilizzare in modo *spinto* varie funzionalità di Excel:
- Formule matriciali (utilizzate per restituire i risultati attesi senza l'uso di colonne di appoggio)
- Formattazione condizionale (per restituire visivamente la suddivisione dei sottogruppi)
- Convalida (per evidenziare con un cercho i valori massimi dei sottogruppi).
 
Ultimo aggiornamento Lunedì 06 Dicembre 2010 16:30 Leggi tutto...
 


Pagina 1 di 15

Pubblicità

Link consigliati: